REGIONE MOLISE
XII Legislatura
Consiglio Regionale
Seduta del 17 ottobre 2018Deliberazione n° 125 ex verbale n. 18/2018
REALIZZAZIONE IN TERMOLI di un tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell'adiacente parcheggio multipiano area denominata Pozzo Dolce. Dibattito.
ORDINE DEL GIORNO ad oggetto <<Tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell'adiacente parcheggio multipiano area denominata “Pozzo Dolce”>>. Approvazione.
MOZIONE, a firma dei consiglieri Fontana, Primiani, De Chirico, Greco e Nola, ad oggetto <<Dissenso della Regione Molise alla variante al PRG del comune di Termoli per l’esecuzione del tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata “pozzo dolce”>>. Ritiro.

Oggetto n.

Presidenza del Presidente Salvatore Micone
Consiglieri Segretari
Filomena Calenda
L'anno 2018, il giorno 17 del mese di ottobre, si è riunito il Consiglio Regionale presso la sede di Via IV Novembre n° 87 in Campobasso, a seguito di convocazione n° 9862 del 10/05/2018 dietro richiesta di sei consiglieri a norma dell'articolo 28, comma 2, dello Statuto e successivo differimento alla data del 17 ottobre 2018..
Componenti del Consiglio regionale nell'esercizio delle funzioni
Consiglieri regionali
Calenda FilomenaFontana ValerioPallante Quintino Vincenzo
Cefaratti GianlucaGreco AndreaPrimiani Angelo
D'Egidio ArmandinoIorio Angelo MicheleRomagnuolo Aida
De Chirico FabioManzo PatriziaRomagnuolo Nicola Eugenio
Di Lucente AndreaMatteo PaolaScarabeo Masimiliano
Facciolla VIttorinoMicone SalvatoreTedeschi Antonio
Fanelli MicaelaNola Vittorio
Presidente della Giunta regionale
Toma Donato
Assessori in carica

Cavaliere NicolaCotugno VincenzoDi Baggio Roberto
Niro Vincenzo
Assessore, non consigliere regionale, in carica

Mazzuto Luigi
    Assiste il Dirigente: Pasquale Iammarino
IL CONSIGLIO REGIONALE

VISTA la nota del 27.09.2018 a firma dei consiglieri Fontana, Manzo, Greco, Nola, De Chirico, Primiani, assunta al protocollo con n. 9651/18 del 02.10.2018, con la quale è stata richiesta la convocazione di una seduta monotematica del Consiglio regionale per discutere l’approvazione alla variante al PRG del Comune di Termoli propedeutica alla realizzazione di un «tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza Sant'Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata Pozzo Dolce»;


ATTESO che il Presidente introduce il dibattito invitando il consigliere Fontana ad illustrare i motivi della richiesta di convocazione;

UDITO il consigliere Fontana, che illustra le ragioni della richiesta di convocazione, annuncia la presentazione di una Mozione finalizzata a sollecitare il dissenso del Consiglio regionale nei confronti del progetto approvato dal Comune di Termoli;

ATTESO che in apertura della seduta [atto n. 124] il Presidente ha comunicato la presentazione di un Ordine del giorno, a firma del Presidente della Giunta regionale e dei consiglieri Cefaratti, N.E. Romagnuolo, D’Egidio, Micone, A. Romagnuolo, Scarabeo, Calenda, Matteo, Pallante, Iorio e Tedeschi, recante in oggetto "Tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata «Pozzo Dolce»";

UDITO il Presidente della Giunta regionale, il quale, nel precisare che non intende addentrarsi nel merito giuridico-amministrativo del procedimento svoltosi presso il Comune di Termoli, reputandolo di competenza degli Uffici, dichiara la propria posizione d’ordine politico sulla vicenda;

UDITI gli interventi dei consiglieri A. Romagnuolo, e Calenda;

UDITO il consigliere regionale N.E. Romagnuolo, che ritiene opportuno ricercare la sintesi fra l’Ordine del giorno avente ad oggetto "Tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata «Pozzo Dolce»" e la Mozione annunciata dal consigliere Fontana;

ATTESO che il Presidente comunica l’avvenuta presentazione di una Mozione, a firma dei consiglieri Fontana, Primiani, De Chirico, Greco e Nola, avente ad oggetto: “Dissenso della Regione Molise alla variante del PRG del Comune di Termoli per l'esecuzione del tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata «pozzo dolce» e ne autorizza la distribuzione all’Aula;

[la seduta resta sospesa dalle ore 11:50 alle ore 13:12 per consentire l’esame della documentazione]

UDITO il Presidente che comunica la presentazione di un emendamento integrativo del dispositivo dell’Ordine del giorno, a firma dei consiglieri N.E. Romagnuolo, Scarabeo, Cefaratti, Pallante, Micone, Iorio, Calenda, A. Romagnuolo, Tedeschi, Matteo;

ATTESO che la seduta è prima sospesa, dietro richiesta del consigliere Greco, dalle ore 13:14 alle ore 13:37; successivamente aggiornata alle ore 15:30 e, quindi, riaperta alle ore 16:53;

UDITO il Presidente, che comunica che all’emendamento integrativo del dispositivo dell'Ordine del giorno si sono aggiunte le firme dei consiglieri De Chirico, Nola, Greco, Fontana, Manzo e Primiani ed inoltre è stato presentato altro emendamento, a firma dei consiglieri Fontana, Manzo, Primiani e Greco, soppressivo della prima parte del dispositivo dell’Ordine del giorno;

UDITI gli interventi svolti in sede di dichiarazione di voto:
- dal consigliere Fontana, che preannuncia voto favorevole su entrambi gli emendamenti modificativi dell’Ordine del giorno ed illustra l’emendamento soppressivo a firma propria e di altri;
- dal consigliere Iorio, che preannuncia voto favorevole all’emendamento integrativo del dispositivo dell'Ordine del giorno e voto contrario all’emendamento soppressivo della prima parte del dispositivo;
- dal consigliere N. E. Romagnuolo, che annuncia voto favorevole sull’Ordine del giorno, anche a nome del gruppo politico di appartenenza;
- dal consigliere Primiani, che preannuncia voto favorevole sull’Ordine del giorno, ad esclusione della parte in cui si fa riferimento al referendum consultivo;
- dal consigliere Greco;
- dal consigliere De Chirico, che preannuncia voto favorevole su entrambi gli emendamenti proposti;
- dal consigliere Tedeschi, che preannuncia voto favorevole sull’Ordine del giorno;
- dal consigliere Cefaratti;
- dal consigliere Manzo, che preannuncia voto favorevole su entrambi gli emendamenti modificativi dell'Ordine del giorno;
- dal consigliere Facciolla, che preannuncia voto contrario sia sull’Ordine del giorno che sugli emendamenti proposti;
- dal consigliere Pallante, anche nella sua qualità di Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, che, a nome della maggioranza, preannuncia voto contrario sull’emendamento soppressivo della prima parte del dispositivo dell’Ordine del giorno e voto favorevole sull’Ordine del giorno così come integrato con l’emendamento a firma dei consiglieri N.E. Romagnuolo, Scarabeo, Cefaratti, Pallante, Micone, Iorio, Calenda, A. Romagnuolo, Tedeschi, Matteo successivamente sottoscritto dai consiglieri De Chirico, Nola, Greco, Fontana, Manzo e Primiani; ATTESO - che l’emendamento a firma dei consiglieri Fontana, Manzo, Primiani e Greco, soppressivo, nel dispositivo, del primo inciso, posto in votazione non è approvato, con il voto favorevole di n. 6 consiglieri;
- che l’emendamento a firma dei consiglieri N.E. Romagnuolo, Scarabeo, Cefaratti, Pallante, Micone, Iorio, Calenda, A. Romagnuolo, Tedeschi, Matteo, De Chirico, Nola, Greco, Fontana, Manzo e Primiani, aggiuntivo di un inciso al dispositivo dell’Ordine del giorno, posto in votazione è approvato con voti favorevoli 16 e voti contrari 2;

a maggioranza dei voti espressi per alzata di mano dai componenti il Consiglio presenti in Aula, con voti favorevoli 16 e voti contrari 2,
DELIBERA
di approvare l’Ordine del giorno recante in oggetto "Tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata «Pozzo Dolce»", così come emendato, nel seguente testo:
“IL CONSIGLIO REGIONALE
VISTA la convocazione del Consiglio regionale ai sensi dell’art. 28 comma 2 dello Statuto e dell’art. 31 comma 4 del regolamento interno dell’Assemblea in relazione all’argomento “Variante a PRG del Comune di Termoli propedeutica alla realizzazione di un sistema integrato per la viabilità e mobilità sostenibile comprendente un tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al disotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata “ Pozzo Dolce “ ( DCC di Termoli n. 29 del 27 luglio 2018)”;
VISTI i seguenti atti :
- copia della manifestazione di volontà espressa in sede di conferenza di servizi da parte del responsabile unico della Regione Molise;
- delibera del Consiglio dei Ministri del 16 marzo 2018;
- copia della deliberazione del Consiglio Comunale di Termoli del 19 aprile 2018, n. 13 ;
- copia della deliberazione del Consiglio Comunale di Termoli del 27 luglio 2018, n. 29 ;
- tavole di progetto EG17/B, EG20B, EG/21/B, EG22/B, EG 23/B, ARI B/NTA aggiornate a seguito della delibera del Consiglio dei Ministri del 16 marzo 2018 (cfr. pag. 17 e 18 deliberazione Consiglio Comunale del 19 aprile 2018, n. 13);
- verbale della riunione tenutasi il 20/09/2018 inerente il finanziamento dell’opera all’ordine del giorno dell’odierno Consiglio;
CONSIDERATO CHE, nonostante il rilevante impatto urbanistico, economico e sociale dell’opera denominata “tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al disotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata “ Pozzo Dolce “ (DCC di Termoli n.29 del 27 luglio 2018)”, l’Amministrazione comunale di Termoli non ha inteso interpellare la cittadinanza con strumenti referendari che consentissero la più ampia espressione di consenso o dissenso popolare alla realizzazione dell’opera stessa.
TUTTO CIO’ PREMESSO,
il Consiglio Regionale, per quanto di competenza, rinnova l’opportunità affinché l’Amministrazione Comunale di Termoli valuti il ricorso allo strumento referendario, per registrare appieno il sentimento dei cittadini sulla realizzazione dell’opera denominata “Tunnel di raccordo stradale tra il Porto ed il Lungomare Nord con parcheggio multipiano interrato al disotto di Piazza Sant’Antonio e recupero funzionale dell'adiacente parcheggio multipiano area denominata Pozzo Dolce (DCC di Termoli n.29 del 27 luglio 2018)”. Un diverso avviso sull’utilizzo dello strumento referendario determina un’assoluta contrarietà da parte del Consiglio Regionale alla realizzazione dell’opera;
Impegna la Terza Commissione consiliare permanente a svolgere una indagine conoscitiva con riguardo al procedimento in premessa e a riferire in Aula sulle informazioni acquisite e le conclusioni raggiunte.”.

Il consigliere Fontana, interpellato dal Presidente, comunica il ritiro della Mozione a firma sua e dei consiglieri Primiani, De Chirico, Greco e Nola, avente ad oggetto: “Dissenso della Regione Molise alla variante del PRG del Comune di Termoli per l’esecuzione del tunnel di raccordo stradale tra il porto e il lungomare nord con parcheggio multipiano interrato al di sotto di piazza sant’Antonio e recupero funzionale dell’adiacente parcheggio multipiano area denominata «pozzo dolce».


[Per quanto non riportato si rimanda al resoconto agli atti]




Letto e approvato, viene sottoscritto come in appresso:


Il Presidente

del Consiglio Regionale

Salvatore Micone

Consiglieri Segretari

Filomena Calenda

Il Dirigente

Pasquale Iammarino