REGIONE MOLISE
XII Legislatura
Consiglio Regionale
Seduta del 6 luglio 2018Deliberazione n░ 65 ex verbale n. 9/2018
Ordine del giorno ad oggetto "Concessione di un periodo di proroga del trattamento di mobilitÓ in deroga - lavoratori ex ITTIERRE". Approvazione.

Oggetto n.

74
Presidenza del Presidente Salvatore Micone
Consiglieri Segretari
Filomena Calenda e Vittorio Nola
L'anno 2018, il giorno 6 del mese di luglio, si Ŕ riunito il Consiglio Regionale presso la sede di Via IV Novembre n░ 87 in Campobasso, a seguito di convocazione n░ 6893 del 06/28/2018 .
Componenti del Consiglio regionale nell'esercizio delle funzioni
Consiglieri regionali
Calenda FilomenaFontana ValerioPrimiani Angelo
Cefaratti GianlucaGreco AndreaRomagnuolo Aida
D'Egidio ArmandinoManzo PatriziaRomagnuolo Nicola Eugenio
De Chirico FabioMatteo PaolaScarabeo Masimiliano
Di Lucente AndreaMicone SalvatoreScuncio Eleonora
Facciolla VIttorinoNola VittorioTedeschi Antonio
Fanelli MicaelaPallante Quintino Vincenzo
Presidente della Giunta regionale
Toma Donato
Assessori in carica

Cavaliere NicolaCotugno VincenzoDi Baggio Roberto
Niro Vincenzo
Assessore, non consigliere regionale, in carica

Mazzuto Luigi
    Assiste il Dirigente: Pasquale Iammarino
IL CONSIGLIO REGIONALE

[alle ore 15:32 riassume la presidenza il Presidente Micone, il quale, alle ore 15:33, sospende la seduta e la riapre alle ore 15:54]

VISTO l'Ordine del giorno, a firma del consigliere Calenda, ad oggetto "Concessione di un periodo di proroga del trattamento di mobilitÓ in deroga - lavoratori ex ITTIERRE" [ogg. n. 74];

UDITO il consigliere Calenda che ne illustra contenuto e finalitÓ;

UDITI gli interventi dei consiglieri Primiani (annuncia voto favorevole anche a nome del Gruppo politico di appartenenza; propone la trasformazione dell'Ordine del giorno in mozione), Fanelli (annuncia voto favorevole anche a nome del Gruppo politico di appartenenza; concorda sulla trasformazione in mozione), Calenda (fornisce chiarimenti), Manzo (annuncia voto favorevole, anche a nome del Gruppo di appartenenza, auspicando la trasformazione in mozione);

all’unanimitÓ di voti espressi per alzata di mano dai componenti il Consiglio presenti in Aula,


Delibera

di approvare il seguente ordine del giorno:

IL CONSIGLIO REGIONALE


VISTA la determinazione dirigenziale n. 6602 del 29 dicembre 2016, con cui si Ŕ decretato l’accesso alla mobilitÓ in deroga per i lavoratori provenienti dalla mobilitÓ ordinaria ex legge n. 223/91, in scadenza nell’anno 2017, per un periodo di 5 o 7 mesi, a seconda dell’appartenenza al territorio delle aree di crisi;

VISTA la determinazione dirigenziale n. 6439 del 21 dicembre 2016, pubblicata nel BURM n. 49 del 23 dicembre 2016, con cui si sono approvate le istruzioni operative per la concessione della mobilitÓ in deroga di cui al comma 6-bis dell’articolo 44 del decreto legislativo n. 148/2015;

CONSIDERATA la legge 27 dicembre 2017, n. 205, articolo 1, comma 139, con cui si prevede che le restanti risorse finanziarie di cui all’articolo 44, comma 11-bis, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148, possono essere destinate nell’anno 2018 alle medesime finalitÓ dell’articolo 44, comma 11-bis, del decreto legislativo n. 148/2015, nonchÚ a quelle dell’articolo 53-ter del decreto-legge n. 50 del 24 aprile 2017, convertito dalla legge n. 96 del 21 giugno 2017;

CONSIDERATO che il trattamento della mobilitÓ in deroga ha scadenza fissata alla data del 3 luglio 2018;

PRESO ATTO del carattere di urgenza, in riferimento alla scadenza del trattamento della mobilitÓ in deroga fissata per il giorno 3 luglio 2018;

tutto ci˛ premesso e considerato,

IMPEGNA

La Giunta regionale e se medesimo ad assumere urgente decisione circa la concessione di proroga da fissare in restanti cinque mesi ai titolari del trattamento di mobilitÓ in deroga-lavoratori EX ITTIERRE secondo le disposizioni di legge".

[Per quanto non riportato si rimanda al resoconto agli atti]




Letto e approvato, viene sottoscritto come in appresso:


Il Presidente

del Consiglio Regionale

Salvatore Micone

Consiglieri Segretari

Filomena Calenda e Vittorio Nola

Il Dirigente

Pasquale Iammarino